Olio di Cocco per denti : Oil Pulling un toccasana per la tua igiene orale.

olio di cocco per denti

L’olio di cocco può davvero risultare miracoloso anche per la tua igiene orale.

E’ davvero un prodotto dai mille utilizzi, capace attraverso le sue numerose proprietà benefiche, di migliorare la salute del nostro organismo…

L’olio di Cocco essendo un prodotto naturale e puro, può davvero sostituirsi a numerosi prodotti che ogni giorno compriamo, spesso inefficaci o ricchi di sostanze chimiche e tossiche, come ad esempio dentifrici o collutori.

In questo articolo ti racconterò in che modo l’Olio di cocco può essere usato per migliorare la salute della tua cavità orale, attraverso la semplice pratica dell’Oil Pulling…

Prima di leggere questo articolo ti consiglio di iscriverti alla News Letter di NaturaleBio.com Iscrivendoti riceverai Sconti fino al 50% su una vasta gamma di prodotti legati all’Olio di Cocco. Clicca qui e Ricevi Sconti Gratuiti

In offerta!
Esaurito
In offerta!
In offerta!

 

Pronti? Si Parte!

 

Olio di Cocco per denti: Che cosa è l’Oil Pulling?

Innanzitutto ti starai chiedendo ma cosa è l’Oil Pulling?

L’Oil Pulling sono dei risciacqui orali eseguiti con del semplice olio. 

Tradizionalmente si utilizza l’olio di sesamo o girasole, tuttavia, secondo alcuni studi, si ottengono eccellenti risultati soprattutto con quello di cocco.

E’ una antichissima pratica Ayurvedica.

Infatti la medica Ayurveda, che risale a 5.000-10.000 anni fa, è ampiamente considerata la più antica forma di assistenza sanitaria in tutto il mondo.

Nasce in India e ancora oggi influenza moltissimi paesi.

 

Origini dell’Oil Pulling?

Per capire come funzione l’Oil Pulling dobbiamo conoscere i principi fondamentali della medicina Ayurveda, deriva da due parole sanscrite AYUS, che significa Vita/Longevità VEDA, che vuol dire Conoscenza/Scienza.

Viene menzionato per la prima volta nel testo ayurvedico della Charaka Samhita dove è chiamato Kavala Gandoosha o Kavala Graha

L’Oil Pulling è un rimedio antichissimo che utilizza sostanze naturali, in questo caso l’olio, per pulire e disintossicare denti e gengive.

Rende i denti più bianchi e studi dimostrano che è molto efficace nel curare le gengive rimuovere  batteri nocivi.

 

Che tipo di olio usare nell’Oil Pulling?

Nella tradizione si utilizzavano l’olio di sesamo o quello di girasole per l’oil pulling, ma io personalmente preferisco utilizzare l’olio di cocco per diversi motivi.

cucchiaino olio di cocco

L’olio di cocco, per le sue proprietà antimicrobiche antibatteriche, è molto efficace contro i batteri Streptococcus Mutans che causano la carie. 

E ‘ricco di trigliceridi a catena media e ad alto contenuto di acido laurico.

Nella mia esperienza personale, “l’olio di cocco pulling” è il più efficace nella rimozione della placca e rende i denti più bianchi rispetto all’ olio di sesamo, anche se non conosco studi scientifici che dimostrano la differenza.

Per approfondire l’argomento puoi leggere il mio articolo sull’Olio di Cocco Usi Alimentari, Cosmetici e Curativi 🙂

L’olio di cocco utilizzato deve essere un olio biologico e puro al 100%spremuto a freddo e di alta qualità.

 

Quali sono i benefici dell’Oil Pulling con olio di Cocco?

L’Oil Pulling è un metodo sicuro e conveniente per ottenere denti più forti, sani e bianchi e capace di migliorare la nostra igiene orale. 

L’olio di cocco deve essere tenuto in bocca come fosse collutorio per 20 minuti ogni giorno e questa pratica aiuta a migliorare la salute della nostra cavità orale. 

olio di cocco igiene orale

Il risultato più evidente dell’Oil Pulling è il miglioramento della salute dentale. 

L’olio di cocco per denti rappresenta il modo più efficace per rendere i denti più bianchi, le gengive più rosa e più sane e l’alito più fresco. 

 

Qual è il legame tra salute orale e salute generale?

Se gli occhi sono lo specchio dell’anima, la bocca rappresenta lo specchio per la salute del nostro corpo”

 

Lo stato di salute della cavità orale in grado di offrire molti indizi circa la nostra salute.

La salute orale e quella generale sono più collegati di quanto si possa pensare.

La tua bocca generalmente pullula di batteri. 

Di solito, è possibile mantenere questi batteri sotto controllo con una corretta igiene orale, come la spazzolatura quotidiana dei denti e l’uso del filo interdentale. 

La saliva è anche una difesa fondamentale contro i batteri e virus. 

Infatti, contiene enzimi che distruggono batteri in modi diversi. 

Ma i batteri nocivi possono talvolta crescere fuori controllo e portare a parodontite, una grave infezione gengivale.

Quando le gengive sono sane, i batteri della  bocca di solito non entrano nel flusso sanguigno.

Tuttavia, la malattia parodontale può fornire ai batteri una porta di ingresso nel flusso sanguigno. 

A volte anche trattamenti dentali invasivi possono permettere ai batteri di entrare nel flusso sanguigno.

Farmaci o trattamenti che riducono la salivazione possono influenzare l’equilibrio della flora batterica nella bocca, rendendo più facile per i batteri l’ingresso nel flusso sanguigno. 

 

Consiglio…

Questa relazione tra salute orale e salute generale, fornisce un motivo in più per prenderci cura della nostra bocca!

E’ noto che una corretta igiene orale può migliorare la nostra salute, ma certamente non bisogna fare affidamento sull’Oil Pulling per affrontare qualsiasi problema medico grave, però io lo trovo utile per mantenere la bocca sana ed evitare l’alito cattivo e questo mi sembra già un motivo sufficiente 😉 

oil pulling cucchiaino in bocca

Hai già letto il mio articolo sull’olio di cocco proprietà benefici e utilizzi? se non l’hai ancora fatto ti consiglio di farlo ora cliccando qui

 

OK!  

Fermiamoci un secondo. Hai visto quanto impegno ho messo a scrivere questo articolo? Che ne dici di ripagarlo con una condivisione?

Fai un favore a me e uno a te, se ritieni questo articolo interessante condividilo con i tuoi amici!

 

 

Come funziona l’Oil Pulling con Olio di Cocco?

L’olio di cocco per denti funziona come un detergente naturale per la salute orale. 

Rimuove i microrganismi e le tossine che causano malattie in bocca e che possono provocare problemi di salute.

Dall’intenso movimento dell’olio nella cavità orale si sviluppa l’effetto di questo processo di guarigione .

I microbi presenti all’interno della nostra bocca tendono ad attaccarsi alle radici dei denti. I denti e le loro radici si estendono molto all’interno dell’osso della mascella e nelle sue cavità.

I microbi entrano dai colletti dentali, e in queste cavità trovano un ambiente caldo, umido e poco vascolarizzato, condizioni ideali per stabilizzarsi e proliferare.

Questo fenomeno sviluppa i cosiddetti “foci dentali”.

Quando il sistema immunitario è debole, il branco si moltiplica e prolifera.

Quando le lesioni diventano grandi, per riflessolo hanno degli effetti negativi sugli organi interni, anche a distanza.

Quindi, non solo danneggiano i denti stessi ma influenzano il metabolismo e il sistema immunitario.

Il movimento dell’olio di cocco nell’oil pullig, provoca un’intensa perfusione di sangue nella mucosa e nei tessuti, ma soprattutto l’olio assorbe le tossine dai colletti dentali e dalle gengive e le rimuovono dal corpo.

olio di cocco colorazione capelli

 

Come si fa l’Oil Pulling con Olio di Cocco?

Ecco una guida passo passo:

 1)  A stomaco vuoto e prima di assumere liquidi, versa un cucchiaio di olio di cocco per denti in bocca. 

 2) Tienilo in bocca come se fosse collutorio e senza ingoiarlo. Spostalo all’interno della tua bocca e in mezzo ai denti (ma senza inclinare la testa all’indietro per fare i gargarismi!).

Man mano noterai come la consistenza dell’olio di cocco cambierà e diventerà più acquosa mentre si mescola con la saliva. I movimenti devono essere lenti e rilassati, non devi stancarti.

Continua per 20 minuti. Se diventa sgradevole o senti la necessità di deglutire, sputa e riprova con un altro cucchiaio di olio di cocco. Inizialmente può risultare sgradevole, quando non si è abituati, ma presto non ti darà più fastidio e risulterà naturale come lavarti i denti.

Quando l’olio sarà saturo di tossine, assumerà un colore biancastro e una consistenza lattiginosa, e sarà l’indicazione del completamento del processo.

oil pulling in bocca

Non prestare attenzione alla consistenza dell’olio di cocco o alla sua colorazione per stabilire la fine del processo, questo cambiamento potrà avvenire anche prima dei 20 minuti stabiliti per l’oil pulling. 

Ma se dopo 20 minuti l’olio cocco non ha assunto una consistenza lattiginosa e una colorazione biancastra il processo non è ancora completato.

3) Sputa l’olio e risciacqua la bocca con acqua salata tiepida (basta usare il sale da cucina). Salare l’acqua non è necessario, ma è utile come antimicrobico e per lenire eventuali infiammazioni.  

N.B. NON bisogna ingerire, l’olio deve essere eliminato perché ha inglobato tutte le tossine e i batteri nocivi della nostra bocca quindi diventa tossico, ma se inavvertitamente lo inghiottisci, non ti preoccupare, verrà eliminato attraverso le feci, non dovrai fare nulla! 

 

Quando fare l’Oil Pulling con Olio di cocco?

Il momento migliore per usare l’olio di cocco per denti  è la mattina a stomaco vuoto, prima di fare colazione.

Se per te non è possibile praticarlo la mattina, puoi farlo in qualsiasi momento della giornata ma sempre a stomaco vuoto (3/4 ore dopo i pasti).

Per accelerare il processo di guarigione può essere ripetuta fino a tre volte al giorno, ma sempre prima dei pasti a stomaco vuoto.

Lo puoi fare tutti i giorni oppure più volte alla settimana, come preferisci.

 

Perchè a stomaco vuoto?

Prima di tutto perché quando si inizia a praticare l’oil pulling si potrebbe avere un pò di nausea se non si è abituati, e avere lo stomaco pieno potrebbe aumentare questa spiacevole sensazione. 

Mangiare qualcosa di leggero non sarà un problema, ma sarebbe preferibile farlo come prima cosa appena ti svegli.

Dopo aver praticato l’oil pulling e aver risciacquato la bocca non sarà necessario nessun intervallo di tempo per mangiare o bere.

 

Chi può praticare l’Oil Pulling con Olio di Cocco?

Chiunque di età superiore ai 5 anni, i bambini devono essere istruiti sul fatto di non ingoiare l’olio durante la pratica dell’Oil Pulling. 

Per i bambini è sufficiente un cucchiaino di olio di cocco (circa 5 ml).

Chi ha una protesi dentaria deve prima rimuoverla per praticare l’oil pulling.

L’oil Pulling può essere svolto anche in gravidanza.

 

Qual è la quantità giusta di olio di cocco per l’Oil Pulling?

La quantità di olio di cocco che si deve usare è di circa 10 ml (circa 1 cucchiaio). 

Se viene usata una quantità maggiore di olio di cocco, sarà necessario anche più tempo all’interno della vostra bocca per far sì che l’olio di cocco perda la sua consistenza oleosa e diventi più acquoso.

 

Bisogna spazzolare i denti prima dell’Oil Pulling con Olio di Cocco?

No, non c’è bisogno di farlo prima, ma dovrai farlo dopo la pratica dell’oil pulling e dopo aver risciacquato la bocca con acqua tiepida salata.

sorriso denti bianchi

Da quando uso l’Olio di Cocco per denti li sento più forti e più bianchi , le mie gengive sono più sane, sopportano benissimo il freddo e non  sanguinano più durante lo spazzolamento!

Sono davvero soddisfatta!! Ti consiglio davvero di provarlo… 😉

Ovviamente aspetto le tue esperienze e i tuoi commenti!!

 

Se non sai dove acquistarlo ti consiglio l’olio di cocco di NaturaleBio un olio di cocco extravergine e puro al 100% adatto a tutti i tipi di utilizzi, lo puoi trovare cliccando qui.

 

Ci vediamo al prossimo aggiornamento…

Un saluto,

Fiamma 🙂

Se mi lascerai un commento di ringraziamento o qualche critica costruttiva al post, te ne sarò infinitamente grata. Se non l’hai già fatto, condividi l’articolo.

 

In offerta!
Esaurito
In offerta!
In offerta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *